26.2 C
New York
lunedì, Giugno 27, 2022

Etna, attività stromboliana dal Nuovo Cratere di Sud-Est

11-14 Maggio 2015 – Etna, attività stromboliana nel Nuovo Cratere di Sud-Est.

Nella notte tra l’11 e il 12 maggio è ripresa l’attività vulcanica dell’Etna. Dopo tre mesi di inattività, il vulcano etneo si è risvegliato con un’intesa attività stromboliana, ritornando a dare spettacolo. Il magma, fuoriuscito dal cratere di Sud-Est, ha dato origine ad una colata lavica visibile anche a chilometri di distanza che si sta immettendo nella desertica Valle del Bove. L’attività stromboliana sta producendo intensi boati percepibili persino dal centro di Catania, addirittura facendo tremare vetri e finestre nei paesi Etnei pedemontani. Disagi anche per l’aeroporto di Catania che sta registrando qualche rallentamento a causa dell’emissione di cenere che nel pomeriggio di ieri ha colpito il territorio etneo. Alcuni voli sono stati dirottati sull’aeroporto di Palermo mentre altri hanno registrato qualche ritardo. 

Il Centro Funzionale Centrale per il Rischio Vulcanico del Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di “criticità elevata” per l’area sommitale del vulcano e di “criticità ordinaria” per le aree del medio versante, pedemontana e urbana. L’eruzione, al momento, non desta alcuna preoccupazione per i centri abitati etnei.

Visitate la pagina dedicata alle Webcam in tempo reale qui

Foto di Orazio Furia (Etna Hike), Francesco Raciti, Gianni Pennisi, Filippo Reitano, Turi Caggegi e Alfio Raciti.

ARTICOLI COLLEGATI

ULTIMI ARTICOLI