20.9 C
New York
venerdì, Settembre 17, 2021

Firmato il DPCM che dispone la chiusura di tutte le attività produttive e industriali eccetto quelle indicate nell’allegato 1

È stato firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il nuovo DPCM del 22 marzo 2020 che dispone per il periodo intercorrente tra il 23 marzo e il 3 aprile le seguenti misure:

  • La chiusura di tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1. Tali attività produttive possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile
  • Le attività professionali non sono sospese e restano ferme le previsioni di cui all’articolo 1, punto 7, decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020.
  • È fatto inoltre divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pub blici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; conse guentemente all’articolo 1, comma 1, lettera a), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 le parole“. E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione.
  • È sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza.

 

Vedi il DPCM

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI