31.7 C
New York
venerdì, Luglio 1, 2022

Ennesimo parossismo dell’Etna: impressionanti immagini del Vulcano

28 novembre 2013, 18esimo parossismo dell’Etna, impressionanti immagini del vulcano

Ultimo aggiornamento 29 novembre, ore 12:40

Ennesimo evento parossistico dell’Etna. Nel pomeriggio di giovedì 28 novembre ha avuto inizio una nuova e intensa attività parossistica, la 18esima dell’anno, a distanza di pochissimi giorni dall’ultimo episodio significativo di sabato 23. Già stamani i sismografi dell’INGV avevano registrato due lievi scosse di terremoto legate all’attività dell’Etna. Nel  pomeriggio, alle ore 16:47 gli strumenti dell’INGV hanno registrato un repentino aumento dell’ampiezza del tremore vulcanico nell’area sommitale del vulcano, indicativo dell’inizio di un nuovo episodio eruttivo. Verso le ore 18, ha avuto inizio l’attività parossistica, la quale va già avanti da oltre 3 ore, con fontane di lava altissime e boati impressionanti. In attività sia il cratere di Sud est sia il nuovo cratere di Sud Est da dove è fuoriuscita una nube di cenere vulcanica, sospinta dal vento verso i paesi pedemontani della zona jonica. Uno spettacolo assolutamente unico ed emozionante per tutti coloro che hanno la possibilità di assistere al fenomeno.

 Allo stesso tempo, questo nuovo evento parossistico causa disagio e preoccupazione, Etna eruzione da Nicolosispecie nelle popolazioni dei paesi nuovamente colpiti dalla caduta di cenere e lapilli. I boati vengono avvertiti perfino nella Calabria meridionale, dove la terra trema in modo sensibile. La nube di cenere ha raggiunto anche le coste messinesi e calabresi.

L’aeroporto di Catania è stato precauzionalmente chiuso per alcune ore, con voli dirottati verso lo scalo di Palermo. Alle ore 19:39 l’unità di crisi ha deciso, dopo un attenta valutazione della situazione, di riaprire i settori 3 e 4 dello spazio aereo sopra la città di Catania nonché lo stesso scalo di Fontanarossa.

Dopo l’intensa eruzione di ieri sera, l’attività del vulcano è scemata nella notte anche se il Vulcano non appare Etna eruzione da Nicolosidomo: stamani, 29 novembre, sono ancora forti e cupi i boati provenienti dal vulcano. Inoltre, i sismografi dell’INGV hanno registrato alle ore 11:43 un terremoto di magnitudo 2.3 con epicentro il Comune di Adrano, alle falde dell’Etna.

VIDEO DEL 18ESIMO PAROSSISMO

PHOTOGALLERY 18ESIMO PAROSSISMO

ARTICOLI COLLEGATI

ULTIMI ARTICOLI